Se hai il diabete non perdere di vista i tuoi occhi

Se hai il diabete fai attenzione ai tuoi occhi. È questo il monito che verrà ribadito con forza in occasione della Giornata Mondiale del Diabete (14 novembre).

La retinopatia diabetica è una complicanza che può condurre alla cecità. Colpisce in genere entrambi gli occhi e si manifesta inizialmente con vista offuscata e ridotta, macchie o fili che galleggiano davanti agli occhi e difficoltà nella percezione dei colori.

DATI E STATISTICHE

Secondo l’ISTAT sono oltre 3 milioni 200 mila in Italia le persone che dichiarano di essere affette da diabete, il 5,3% dell’intera popolazione. Si calcola che circa un terzo soffra anche di retinopatia diabetica: la prevalenza di questa patologia è del 20% dopo 5 anni di malattia, del 40-50% dopo 10 anni e di oltre 90% dopo 20 anni.

La retinopatia diabetica è un’importante causa di cecità, che si verifica come risultato di un danno accumulato nel lungo periodo a carico dei piccoli vasi sanguigni della retina. Ha provocato globalmente l’1,9% della disabilità visiva (moderata o grave) e il 2,6% della cecità nel 2010.

PREVENZIONE E CURA

Tuttavia, sebbene i diabetici siano generalmente consapevoli che una delle complicazioni della patologia sia la perdita della vista, c’è un netto divario tra conoscenza e gestione del problema.

La causa principale della retinopatia diabetica è la presenza di un diabete mal controllato.

È quanto è emerso dall’indagine Eurobarometer su scala europea che ha permesso di mettere a fuoco che cosa pensano le persone affette da diabete delle complicazioni a cui possono andare incontro, in particolare quelle che riguardano la vista (retinopatia ed edema maculare diabetico).

Analizzando i dati relativi all’Italia, non è un caso che più di un sesto degli intervistati non consulti il medico quando ha un problema di vista e non si sottoponga alle visite di routine dall’oftalmologo. Nell’indagine emerge anche che il 67% dei pazienti effettua uno screening quando i problemi alla vista sono già evidenti. E circa uno su quattro non ha svolto nessun esame oculistico negli ultimi due anni.

Gli esami diagnostici, come OCT e retinografia, possono essere la soluzione ideale per individuare tempestivamente il problema e salvaguardare la vista. E di conseguenza evitare un impatto negativo sulla vita di tutti i giorni.

Per questo è fondamentale tenere sotto controllo, costantemente, la glicemia per prevenire la retinopatia diabetica, ma contestualmente sottoporsi a periodici controlli dall’oculista.

Le linee-guida SID (Società Italiana di Diabetologia) e AMD (Associazione Medici Diabetologi) raccomandano intervalli di screening ogni due anni se la retinopatia è assente all’ultimo controllo, un anno se lieve, sei mesi o direttamente invio a consulenza se si riscontra retinopatia moderata o più grave.

I centri Vista Vision sono in grado di guidare il paziente in un percorso personalizzato per diagnosi, monitoraggio e trattamento della retinopatia diabetica.

Categorie
Tag
Recupera la tua vista in un giorno!
Prenota una visita gratuita, clicca sul pulsante.
Ragazza sorridente che ha appena effettuato un intervento laser agli occhi con Vista Vision
× Available from 09:00 to 17:30 Available on SundayMondayTuesdayWednesdayThursdayFridaySaturday