INTRODUZIONE

In Italia ne soffrono 650 mila persone, in Europa addirittura 4,5 milioni. La cataratta è la prima causa di cecità e ipovisione al mondo.

CAPITOLO 1

SPIEGAZIONE

La cataratta è una patologia oculare che consiste nella progressiva opacizzazione del cristallino. Il cristallino è la lente naturale presente all’interno dell’occhio: tramite essa passano i raggi luminosi che entrano dalla pupilla e vanno a finire sulla retina. Quando questa lente si opacizza, la percezione delle immagini appare confusa a causa dell’annebbiamento della vista.

info grafica cataratta Vista Vision
info grafica cataratta Vista Vision

CAPITOLO 2

ETIMOLOGIA

L’origine del termine è curiosa. Cataratta deriva dal verbo greco “katarasso” che significa “venir giù”. In passato, infatti, si credeva che la vista offuscata dipendesse da un velo “venuto giù dall’alto”.

CAPITOLO 3

ANZIANI MA NON SOLO

Si tratta di una malattia comune legata all’invecchiamento che colpisce più della metà delle persone sopra i 60 anni. Questi i dati ISTAT sulla diffusione in Italia della cosiddetta cataratta senile:

  • 8,5% della popolazione tra i 70 e i 74 anni
  • 12,4% della popolazione tra i 75 e i 79 anni
  • 17,1% della popolazione che supera gli 80 anni.

Tuttavia può anche verificarsi dopo la nascita o nei primissimi anni di vita (cataratta congenita), a seguito di lesioni o traumi gravi all’occhio (cataratta traumatica), nei diabetici ed in seguito ad un eccessiva esposizione ai raggi solari (cataratta secondaria) o in persone affette da altre malattie oculari o che hanno fatto uso di farmaci come il cortisone o chemioterapici (cataratta da farmaci o malattie).

CAPITOLO 4

SINTOMI, SVILUPPO E DIAGNOSI

La cataratta tende a svilupparsi in modo graduale senza causare dolore o produrre cambiamenti nell’aspetto dell’occhio. La tipologia più comune, quella senile, si manifesta in entrambi gli occhi (bilateralità della malattia) anche se di norma un occhio viene interessato prima dell’altro.

I sintomi più evidenti sono i seguenti:

  • Visione annebbiata e sfocata
  • Problemi di visione notturna
  • Fotosensibilità e abbagliamento
  • Percezione di aloni attorno alla luce
  • Percezione di colori sbiaditi, ingialliti (discromatopsia)
  • Visione sdoppiata
  • In molti casi si ha la comparsa (o se già presente, l’aumento) della miopia (ametropizzazione) che, nella terza età, annulla la presbiopia, ossia l’anziano riesce “inspiegabilmente” a leggere senza occhiali, facendo pensare ad un miglioramento del disturbo tuttavia transitorio poiché con il passare del tempo cresce il difetto visivo.

La diagnosi della cataratta deve essere formulata dal medico oculista dopo aver effettuato un esame completo dell’occhio che comprende: misurazione del visus autorefrattometria, conta endoteliale, biometria oculare (scopri di più sulla visita pre-cataratta).

CAPITOLO 5

CURA E TRATTAMENTO

Non esistono medicine, diete od occhiali in grado di far regredire la cataratta. L’unico trattamento valido e risolutivo è l’intervento di microchirurgia oculare. Dopo l’intervento chirurgico le probabilità di ottenere un miglioramento della vista sono eccellenti (superiori al 97%).
L’intervento di cataratta negli ultimi 10 anni ha avuto un’importante evoluzione. Il progresso di questo intervento di microchirurgia è dovuto al miglioramento delle lenti utilizzate per sostituire il cristallino opacizzato. Si è passati da lenti semplici e monofocali a lenti più complesse e più performanti. Stiamo parlando delle “multifocali”, che nel loro ultimo step di sviluppo sono definite “customizzate”: quest’ultimo termine deriva dall’inglese “customer” (cliente) e sottolinea come ogni paziente possa contare su una lente personalizzata. In seguito a una diagnosi accurata, che pone il focus sulle necessità e sulle attività quotidiane di ogni singolo individuo, viene individuata una soluzione ad hoc. Per dirlo brevemente, tenendo conto delle esigenze specifiche del paziente, la stessa lente permetterà di vedere bene da lontano e da vicino. Se sto leggendo un libro o chattando su WhatsApp e contemporaneamente voglio tenere la tv accesa sul mio programma preferito, non ho bisogno di mettere e togliere continuamente gli occhiali.

Le principali tipologie di lenti customizzate sono le seguenti:

  • Multifocali
  • Trifocali
  • Edof e Miniedof

In Vista Vision, oltre alla lente, l’esperienza complessiva del paziente è “customizzata”. Chi sceglie le nostre cliniche opta per un trattamento personalizzato a 360°. L’intervento di cataratta è rapido e indolore, viene eseguito da equipe mediche di competenza e professionalità riconosciute. Un nuovo cristallino significa cambiare quello vecchio danneggiato e migliorare la vista. Vedere bene da vicino o da lontano? Scegli Vista Vision, scegli di vedere bene sempre.

DAI UN’OCCHIATA

Prenota ora la tua visita oculistica

Questo modulo di contatto è disattivato perché l’utente ha rifiutato di accettare il servizio Google reCaptcha, necessario per convalidare i messaggi inviati dal modulo.
×