INTRODUZIONE

Ci sono persone che non hanno mai portato gli occhiali. Ci hanno sempre visto benissimo. Tutto a un tratto, però, la prospettiva cambia. Per leggere il giornale bisogna portare la pagina a un centimetro dal naso. Vale lo stesso per lo smartphone se si tratta di un messaggio WhatsApp.
Scopri tutto quello che devi sapere sulla presbiopia.

CAPITOLO 1

DEFINIZIONE

La presbiopia è l’unico difetto visivo che non dipende dalla struttura oculare (né dalla lunghezza del bulbo né dalla morfologia della cornea). Dipende esclusivamente dall’età: si verifica generalmente a partire dai 40 anni. Con il passare del tempo, infatti, il cristallino perde elasticità: quando viene meno il suo potere accomodativo, l’occhio perde la capacità di mettere a fuoco gli oggetti vicini.

CAPITOLO 2

ETIMOLOGIA

Il termine “presbiopia” deriva dal greco “presbus” (vecchio) “opia” (vista). Fin dall’etimologia, dunque, è chiaro il legame tra il vizio refrattivo e l’anzianità.

CAPITOLO 3

PREVENZIONE

Il manifestarsi della presbiopia può essere controllato con delle visite oculistiche periodiche. È consigliabile rispettare le seguenti “scadenze”:

  • una visita ogni 2-3 anni dopo i 40 anni
  • Una visita ogni 1-2 anni dopo i 55 anni
  • Una visita ogni anno dopo i 65 anni.
Infografica presbiopia difetti visivi Vista Vision
Infografica presbiopia difetti visivi Vista Vision

CAPITOLO 4

CORREGGERE LA PRESBIOPIA

Trattamenti laser
Mettere e togliere gli occhiali. Mettere e togliere gli occhiali. La ripetitività di questa azione può essere particolarmente fastidiosa. La soluzione permette di correggere sia la presbiopia sia l’ipermetropia senza l’uso di supporti esterni è la chirurgia refrattiva.

L’innovativa tecnica SUPRACOR™ consente di rimodellare con precisione la cornea ripristinando la vista da vicino e riducendo, al contempo, fastidiosi effetti collaterali, come la perdita della qualità della visione o una ridotta capacità visiva. Il trattamento, inoltre, permette di correggere la sia la presbiopia sia l’ipermetropia.

Intervento di cataratta
L’intervento di cataratta negli ultimi 10 anni ha avuto un’importante evoluzione. Se prima aveva esclusivamente uno scopo terapeutico, oggi può essere anche utilizzato per la correzione dei difetti visivi compresa la presbiopia. Il progresso di questo intervento di microchirurgia è dovuto al miglioramento delle lenti utilizzate per sostituire il cristallino opacizzato. Si è passati da lenti semplici e monofocali a lenti più complesse e più performanti. Stiamo parlando delle “multifocali”, che nel loro ultimo step di sviluppo sono definite “customizzate”: quest’ultimo termine deriva dall’inglese “customer” (cliente) e sottolinea come ogni paziente possa contare su una lente personalizzata. In seguito a una diagnosi accurata, che pone il focus sulle necessità e sulle attività quotidiane di ogni singolo individuo, viene individuata una soluzione ad hoc. Per dirlo brevemente, tenendo conto delle esigenze specifiche del paziente, la stessa lente permetterà di vedere bene da lontano e da vicino. Se sto leggendo un libro o chattando su WhatsApp e contemporaneamente voglio tenere la tv accesa sul mio programma preferito, non ho bisogno di mettere e togliere continuamente gli occhiali.

Le principali tipologie di lenti customizzate sono le seguenti:

  • Multifocali
  • Trifocali
  • Edof e Miniedof

Prenota ora la tua visita oculistica

Questo modulo di contatto è disattivato perché l’utente ha rifiutato di accettare il servizio Google reCaptcha, necessario per convalidare i messaggi inviati dal modulo.
×