INTRODUZIONE

In Italia sono 15 milioni le persone che ne sono affette. Si stima che nel 2050 potrebbe colpire metà della popolazione mondiale (quasi 5 miliardi di persone). La diffusione della miopia è uno dei fattori più comuni dell’epoca attuale: sembrerebbe, infatti, legata ad abitudini e fattori ambientali in ascesa come il maggior tempo dedicato agli studi scolastici, l’elevato numero di dispositivi che obbligano a guardare da vicino e in condizioni di scarsa luminosità, l’urbanizzazione, il cambiamento delle abitudini alimentari e il sempre minore tempo trascorso all’aperto.

CAPITOLO 1

DEFINIZIONE

La miopia è il più comune e diffuso tra i difetti visivi. Nella maggior parte dei casi è causata dalla lunghezza del bulbo oculare: quando questo è più lungo della dimensione standard (circa 2,4 cm), la luce che passa attraverso alla cornea non cade esattamente sulla retina, ma davanti ad essa. Tale fenomeno genera un difetto refrattivo che impedisce all’occhio di mettere a fuoco gli oggetti lontani. Dunque, per dirla con parole semplici, il miope è colui che ci vede bene da vicino e ci vede male da lontano.
Gli altri due fattori che causano la miopia sono:

  • La curvatura della cornea
  • L’eccessivo potere del cristallino.

La miopia si misura in diottrie e viene così classificata:

  • lieve (fino a 3 diottrie)
  • media (da 3 a 6 diottrie)
  • elevata (oltre le 6 diottrie).

CAPITOLO 2

ETIMOLOGIA

Il termine “miopia” deriva dal greco “myo” (chiudere) per ricordare l’abitudine tipica dei miopi di strizzare gli occhi per aguzzare la vista e vedere meglio da lontano.

CAPITOLO 3

DIAGNOSI E SVILUPPO

Generalmente viene diagnosticata nei bambini quando hanno tra gli 8 e i 12 anni di età. Durante l’adolescenza, quando il corpo cresce più rapidamente, la miopia tende a peggiorare. Dopo i vent’anni le variazioni sono minime o nulle. Seppur di rado, la miopia può verificarsi anche a partire dall’età adulta causata dallo sforzo visivo o da vari stati di salute quale il diabete.

CAPITOLO 4

CORREGGERE LA MIOPIA

Occhiali e lenti a contatto spesso possono rappresentare un impedimento, un ostacolo alle attività di tutti i giorni. La soluzione per correggere la miopia senza l’uso di supporti esterni è la chirurgia refrattiva. I trattamenti laser di ultima generazione intervengono sulla struttura oculare eliminando il difetto visivo.

Prenota ora la tua visita oculistica

Questo modulo di contatto è disattivato perché l’utente ha rifiutato di accettare il servizio Google reCaptcha, necessario per convalidare i messaggi inviati dal modulo.
×