INTRODUZIONE

In Italia sono 15 milioni le persone che ne sono affette. Si stima che nel 2050 potrebbe colpire metà della popolazione mondiale (quasi 5 miliardi di persone). La diffusione della miopia è uno dei fattori più comuni dell’epoca attuale: sembrerebbe, infatti, legata ad abitudini e fattori ambientali in ascesa come il maggior tempo dedicato agli studi scolastici, l’elevato numero di dispositivi che obbligano a guardare da vicino e in condizioni di scarsa luminosità, l’urbanizzazione, il cambiamento delle abitudini alimentari e il sempre minore tempo trascorso all’aperto.