© 2016 Vista Vision - Cliniche di eccellenza oculistica

PIVA  04010210963

Milano Verona Pisa Bari Messina 

Please reload

Recent Posts

5 segreti di bellezza naturali per avere occhi sani e splendenti

November 19, 2019

1/10
Please reload

Featured Posts

Scopri chi ti aiuta a difendere la tua vista

March 13, 2019

 

 

Gli occhi sono l’organo sensoriale per eccellenza, la tua finestra sul mondo eppure troppo spesso bistrattati: secondo un sondaggio svolto dall’Osservatorio per la Salute della Vista (OSVI) il 50% degli italiani intervistati non ha mai fatto controlli della vista e tra questi soltanto il 30% si è recato dall’oculista.

La prevenzione ed una diagnosi precoce dei disturbi visivi e patologie oculari è l’arma vincente per la salvaguardia dei tuoi occhi. Con quest’articolo vogliamo accrescere la tua consapevolezza sui vari professionisti della visione in modo da aiutarti a prendere una decisione consapevole ed aiutarti a trovare la soluzione visiva più adatta.

 

L’oculista

L’oculista od oftalmologo è un medico che ha una laurea in Medicina ed una specializzazione in oculistica con un percorso di studi complessivo di 10 anni. L’oculista effettua esami completi della vista volti a diagnosticare difetti e patologie dell’occhio, può prescrivere farmaci ed eseguire interventi di correzione laser e chirurgica dei difetti visivi (miopia, ipermetropia, astigmatismo) e patologie oculari come la cataratta.

 

L’ortottista

L'ortottista è specializzato nella diagnosi e nella gestione dei problemi della visione binoculare, legati soprattutto all'ambliopia (occhio pigro) ed ai disturbi della motilità oculare (strabismo). Si diventa ortottista dopo un corso di laurea triennale dopo la scuola superiore. L’ortottista, figura professionale presente soprattutto nelle strutture oculistiche avanzate, lavora a stretto contatto con il medico oculista, al quale è di supporto per esami diagnostici quali il campo visivo, la tonometria, la pachimetria corneale, la topografia corneale, l’autorefrattometria, la misurazione della vista il cui esito viene sempre validato dal medico oculista l’unico che possa redigere una diagnosi e dare i consigli sulla terapia.

 

L’ottico

L'ottico è abilitato a misurare ed a vendere gli occhiali o le lenti a contatto, sulla base di prescrizioni compilate dall'oculista. Per diventare ottico si segue un corso di formazione, e non una laurea, di uno o due anni dopo la scuola superiore.

L’ottico è talvolta anche optometrista ed in questo caso può eseguire solo l’esame delle deficienze di natura ottica e fornire informazioni scritte delle misurazioni effettuate previa certificazione del medico oculista che attesti l’assenza di patologie oculari. Non può effettuare esami diagnostici quali la tonometria, topografia corneale e l'esame del campo visivo, al contrario di un medico oculista; non può effettuare diagnosi, prescrivere farmaci, colliri a scopo diagnostico né eseguire attività terapeutiche di qualsiasi tipo.

 

Sottoporsi ad una visita oculistica periodica, ogni uno o due anni secondo i casi,  è di estrema importanza, ma ancora di più è rivolgersi a centri di eccellenza oculistica dotati di diagnostica strumentale all’avanguardia dove operano figure altamente specializzate come l’oculista e l’ortottista che garantiscono una visita di qualità ed una diagnosi efficace.