© 2016 Vista Vision - Cliniche di eccellenza oculistica

PIVA  04010210963

Milano Verona Pisa Bari Messina 

Please reload

Recent Posts

Le lenti a contatto un pericolo insidioso per l’ambiente

February 11, 2020

1/10
Please reload

Featured Posts

Operarsi di cataratta per vivere più a lungo

December 6, 2017

 

Un recente studio pubblicato su JAMA Ophthalmology che raccoglie una grande quantità di dati dal Women's Health Initiative (WHI), 

l’ indagine sulla salute delle donne tra i 50 e i 79 anni condotta negli Stati Uniti su un periodo di oltre venti anni, ha dimostrato che l’intervento di cataratta offrirebbe un ulteriore beneficio a quello del recupero visivo: la riduzione del rischio di morte prematura.

 

I ricercatori hanno esaminato i dati su più di 74mila donne che avevano sofferto di cataratta con un’età media di 71 anni e riscontrato che coloro che si erano sottoposte ad intervento (il 56%) riducevano il rischio di morte prematura del 60 per cento. 

 

Lo studio ha anche rilevato che l’operazione alla cataratta sembrerebbe avere un effetto protettivo nei confronti di alcune malattie: dal cancro, alle infezioni polmonare, alle patologie neurologiche e alle malattie cardiovascolari. 

 

Altre ipotesi sono state comunque avanzate dai ricercatori: il miglioramento della vista contribuisce ad una riduzione del rischio di cadute e di fratture ed una inevitabile serie di conseguenze a cascata, perché l’immobilità incide sulla salute cardiovascolare aumentando le probabilità di infarti e ictus. 

Un’altra considerazione è comunque da fare: generalmente le persone che si sottopongono all’intervento di cataratta appartengono a classi sociali agiate,  e che quindi si curano meglio perché hanno accesso alle terapie migliori. 

Le persone in buone condizioni socio-economiche di solito sono anche quelle che seguono con più scrupolo le indicazioni mediche sullo stile di vita e l’alimentazione.

Pertanto l’associazione tra operazione alla cataratta e longevità avverrebbe a monte: i pazienti più sani sono quelli che scelgono l’intervento. 

Il risultato osservato, ossia la riduzione del rischio di morte prematura in seguito all’intervento di cataratta, è probabile che dipenda dalla combinazione di entrambe  le spiegazioni. 

I ricercatori comunque riportano che saranno indispensabili ulteriori ricerche per indagare il legame tra l’operazione alla cataratta, le malattie sistemiche e la mortalità con il fine di migliorare la salute dei pazienti. 

Lo studio ha preso in considerazione solo un campione di donne. Per gli uomini non è detto che si possa raggiungere la stessa conclusione.

 

Source: Reuters Health- JAMA Ophthalmol 2017.

Please reload

Follow Us